Euro, il 4 gennaio 1999 nasceva la moneta unica europea

Con il debutto dell’euro nei mercati finanziari e valutari l’Europa – per la prima volta dal IX secolo, tempo di Carlo Magno – è unita da una moneta comune. Undici paesi dell’Unione Europea, per un totale di 290 milioni di persone, hanno adottato la nuova moneta sperando di favorire, così, l’integrazione e la crescita economica reciproca. Con l’apertura a 1,17 US$ l’euro promette di tenere testa al dollaro nella nuova economia globale. Ma l’ottimismo iniziale presto svanisce, quando un lungo inesorabile declino trascina la moneta europea al di sotto della parità con il dollaro, nel dicembre 1999, con un’ulteriore riduzione del 20% nel 2000. Malgrado queste difficoltà l’euro-moneta (ornata con figure architettoniche, simboli dell’unità europea, e motivi tipici degli Stati membri) entrerà in uso il 1° gennaio 2002 sostituendo definitivamente, entro il mese di luglio, marco, marco finlandese, franco, lira, peseta, fiorino, sterlina irlandese, scellino austriaco, e scudo.
Che sia stato un bene o un male ce lo chiediamo ancora oggi, a distanza di anni: in Italia per la gente comune vittima di speculazioni selvagge e prezzi incontrollati, decisamente no….

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *