Buon 2008 con una poesia

Auguri di un Buon 2008, navigatore di passaggio: ho un regalo per te e per il nuovo anno che sta per iniziare.
Parole, bellissime scritte da Jorge Luis Borges uno dei più grandi scrittori e poeti del secolo scorso.
Raramente commento le poesie perchè, anche se tutti leggono allo stesso modo non tutti danno ad esse la stessa forza evocativa o lo stesso valore; mi limito solo a dire che, se l’inizio di un nuovo anno è sempre pieno di propositi e promesse questa poesia potrà fornirvi un ottimo spunto di riflessione….

Se io potessi

Se io potessi vivere un’altra volta la mia vita nella prossima cercherei di fare più errori

non cercherei di essere tanto perfetto, mi negherei di più,

sarei meno serio di quanto sono stato,

difatti prenderei pochissime cose sul serio.

Sarei meno igienico, correrei più rischi, farei più viaggi,

guarderei più tramonti,

salirei più montagne,

nuoterei più fiumi,

andrei in posti dove mai sono andato,

mangerei più gelati e meno fave,

avrei più problemi reali e meno immaginari.

Io sono stato una di quelle persone che ha vissuto sensatamente

e precisamente ogni minuto della sua vita;

certo che ho avuto momenti di gioia

ma se potessi tornare indietro cercherei di avere soltanto buoni momenti.

Nel caso non lo sappiate, di quello è fatta la vita,

solo di momenti, non ti perdere l’oggi.

Io ero uno di quelli che mai andava in nessun posto senza un termometro,

una borsa d’acqua calda, un ombrello e un paracadute;

se potessi vivere di nuovo comincerei ad andare scalzo all’inizio della primavera

e continuerei così fino alla fine dell’autunno.

Farei più giri nella carrozzella,

guarderei più alberi e giocherei di più con i bambini,

se avessi un’altra volta la vita davanti.

Ma guardate, ho 85 anni e so che sto morendo.

(Jorge Luis Borges)

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia un commento