Le emozioni un punto di vista diverso: cambiamo prospettiva?

Amo la Rete, sopratutto quando mi fa vedere le cose sotto una prospettiva diversa, magari nuova e alla quale non avevo mai pensato prima… e cambiare idea, positivamente, mi piace..

Rubo queste meravigliose parole da un blog, Abicetta argomenti che ho subito aggiunto ai miei preferiti:
…”In generale non siete voi ad usare le emozioni, ma sono loro ad usare voi, sicchè ne nascono una grande sofferenza e una grande agitazione. Per rovesciare la situazione, dovete imparare a gestirle: allora smetteranno di usare la vostra mente e sarete voi che comincerete ad usarle; e sarà molto meglio… La vostra mente diventerà più stabile e la sofferenza diminuirà.
Ed ora, come imparare a fare così? Prima di tutto, vediamo che cosa s’intende per stabilità della mente, in modo che saprete che cosa cercare.
La mente è stabile quando non viene distratta da ciò che accade intorno a noi: questo non significa essere tanto concentrati da non vedere cosa accade, ma significa che ciò che vedete non vi disturba più. Una mente calma non è una mente letargica, ma una mente eccezionalmente cosciente, chiara e piena di energia. Quando l’acqua è chiara potete vedere la natura del fondo dello stagno, e quando la mente è chiara potete vedere la vostra vera natura.
Il vostro aspetto compassionevole diventa visibile e può agire attraverso di voi.”

Il testo di Emozioni (1970), Lucio Battisti

Il video di Lucio Battisti – Emozioni

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia un commento