RADIO DATE: novità discografiche in radio

Diversi i siti che presentano le date e le relative uscite discografiche di artisti italiani ed internazionali: alcuni anni fa il sito pagineradio.it aveva creato, (primo in  Italia) un interessante rubrica, chiamata appunto Radio Date, che riassumeva tutte le uscite musicali della settimana. Oggi con la solita ricerca su Google, troviamo nelle prime posizioni festival.blogosfere.it e news.kataweb.it  che in realtà pubblicano le stesse notizie o meglio gli stessi comunicati stampa (non si capisce bene chi tra i due pubblichi prima) inviati dalle etichette discografiche e un incompleto radiodate.it ancora in fase di costruzione.

Radio Date
Radio Date .it

Radio Date consigliato

Il più completo sito di Radio Date sia nei contenuti, che nella navigazione, a mio avviso è http://www.earone.it/radio_date/ dell’amico Maurizio Gugliotta,  giovane e vulcanico imprenditore siciliano, che ha realizzato una serie di interessanti servizi rivolti ai professionisti della radio.

Radio Date settimanale

Ma diamo una sbirciatina al Radio Date di questa settimana, attingendo proprio dal sito appena citato:  i nomi che spiccano su di tutti sono quelli dell’inedito duo Bob Sinclar & Raffaella Carrà – Far l’amore, un successo degli anni 1977:  la versione originale cantata sempre dalla Raffaella nazionale s’intitolava “A Far L’Amore Comincia Tu (Puis-Que Tu L’aimes Dis-Le Lui)”. Altro duo che farà discutere è quello formato da Loredana Errore che canta Cattiva insieme a  Loredana Bertè mentre tra i ritorni importanti vi segnalo l’ex menestrello della canzone Angelo Branduardi seguito da Mietta, Cristina Donà e Tricarico tra gli artisti italiani e Hooverphonic, Radio Killer e Rihanna tra quelli internazionali. L’elenco completo è consultabile sul sito di Earone, ogni settimana con nuovi e aggiornati Radio Date.

Il primo Long Playing (LP) nasceva oggi

Quando è nato il primo Long Playing? Ecco la data di nascita e la storia dell’amato LP in vinile.
La sera del 21 giugno 1948 viene presentato al pubblico il sistema dei dischi in vinile Long Playing, che fino all’avvento del Compact Disc, negli anni ’90 è stato il mezzo di diffusione della musica registrata. Durante una conferenza stampa al Waldorf Astoria di New York, la Columbia Records offre al pubblico una dimostrazione del nuovo sistema di riproduzione delle registrazioni musicali, su dischi in vinile, a 33 e a 78 giri al minuto. Quella notte il pubblico ascolta il concerto in Mi minore per violino e orchestra di Felix Mendelssohn, e una serie di registrazioni di Frank Sinatra. Sono i due primi LP della storia della musica. Date le condizioni del mercato musicale dell’epoca, nei primi anni questo tipo di supporto viene riserva to esclusivamente a costose edizioni di musica classica o dei più prestigiosi spettacoli musicali di Broadway, ma in breve diventa il più diffuso e conosciuto sistema di commercializzazione della musica.

1948: il primo Long Playing
1948: il primo Long Playing

Patti Smith a Venezia per Emergency il 1 agosto 2010

Patti Smith sarà a Venezia l’1 agosto in piazza San Marco per un concerto speciale dedicato ad Emergency, durante il suo tour We Shall Live Again.

Patti ha conosciuto Emergency lo scorso anno a Firenze, durante l’ottavo incontro nazionale con i volontari, e le ha dedicato la sua indimenticabile People Have The Power: ecco il video della sua esibizione dell’anno scorso a Firenze (sul sito di PeaceReporter).
Patti Smith in concerto a Venezia
I biglietti sono in vendita online sul circuito Ticketone.

YouTube: Coro virtuale (Virtual Choir) di Eric Whitacre

Uno splendido esempio di come utilizzare Internet ed uno dei suoi mezzi più potenti, YouTube, per creare uno straordinaria esecuzione corale virtuale: Virtual Choir con “Lux Aurumque”, 185 coristi di 12 differenti nazioni che non si sono mai visti né conosciuti prima inseriscono 185 singole parti di coro seguendo le direttive di Eric Whitacre, compositore e direttore di coro statunitense, e grazie al suo estro creativo e 6 mesi di paziente lavoro, da semplici utenti diventano protagonisti e strumenti di una nuova forma d’arte che nasce e vive sulla Rete.

Gabin feat. Mia Cooper: Lost and Found

Un ritorno davvero gradito per Filippo Clary e Max Bottini, in arte Gabin, che tra pochi giorni presenteranno il loro terzo CD THIRD AND DOUBLE: le suggestioni del funk e del soul contaminate dai suoni dell’elettronica e del jazz in un doppio album nei negozi dal 5 marzo 2010. Il singolo che ne anticipa l’uscita è “Lost And Found”: la bravissima Mia Cooper, (già vocalist di Zucchero, Irene Grandi, Dirotta su Cuba, Mary J. Blige, Articolo 31, Pino Daniele,) prende letteralmente il volo in un brano perfettamente cucito sulla sua timbrica e la fusione tra la sua inconfondibile voce e gli arrangiamenti che ricordano le atmosfere anni 70 delle soundtracks di 007, crea un mistura davvero strepitosa.
Ma poichè la musica non si spiega ma si ascolta ecco il video dei Gabin, Lost and Found.

Sito ufficiale : www.gabinonline.com

Laura Pausini: Con la Musica alla Radio nuovo singolo e tour in Italia

Laura Pausini presenterà dal vivo il nuovo singolo in uscita il 25 settembre Con la Musica alla Radio” durante il World Tour 2009, più le altre 2 nuove canzoni inedite, tutte contenute nel nuovo Cd + Dvd live intitolato “Laura Live”.
Laura Pausini regina per eccellenza del pop italiano, in questi giorni impegnata in America con il suo World Tour 2009, tornerà ad esibirsi sui palchi italiani nei mesi di Novembre e Dicembre.
Sito ufficiale di Laura Pausini : www.laurapausini.com
Laura Pausini Con la Musica alla Radio

Ecco le date italiane:
TOUR 2009 LAURA PAUSINI DATE CONCERTI NOVEMBRE
Rimini 13 Novembre 2009 – 105 Stadium
Mantova 14 Novembre 2009 – Palabam
Torino 17 Novembre 2009 – Palaisozaki
Milano 20 Novembre 2009 – Mediolanum Forum
Jesolo 25 Novembre 2009 – Palazzo del Turismo
Roma 27 Novembre 2009 – Palalottomatica

TOUR 2009 LAURA PAUSINI DATE CONCERTI DICEMBRE
Acireale 1 Dicembre 2009 – Palatupparello
Eboli 3 Dicembre 2009 – Palasele
Bologna 5 Dicembre 2009 – Futurshow Station
Firenze 7 Dicembre 2009 – Mandela Forum

ALEX BRITTI: PIOVE, il nuovo singolo dopo 4 anni

A 4 anni di distanza dal suo ultimo album di inediti, ritorna Alex Britti  sulla scena musicale.
Dal 25 Settembre infatti in tutte le radio italiane sarà programmato  “PIOVE”, il nuovo singolo che anticipa l’uscita del nuovo album dal titolo  “.23” , punto 23, (23 è anche  il suo giorno di nascita), in uscita a Novembre per Universal Music.
Il cantautore romano, con il talento di sempre, scrive e canta la storia di un amore finito, forse non del tutto, sicuramente ancora vivo nel cuore dei due protagonisti.  Una melodia struggente e in crescendo ne accompagna i versi a tal punto da poter dire che Piove  è l’ennesima canzone di  Alex Britti  che farà breccia nell’animo di molti.  Qualche giorno dopo, il 28 Settembre in tutte le tv musicali uscirà il video di  PIOVE,  per la regia di Stefano Bertelli.
Alex Britti, Piove

Sul sito ufficiale di Alex Britti www.alexbritti.comi, il countdown dei giorni  mancanti all’uscita della canzone….

Reactable lo strumento del futuro è già presente

La tecnologia è ormai parte integrante della musica non solo ai fini produttivi ma sopratutto creativi: nuovi strumenti, nuovi suoni persino nuovi generi musicali sono nati e sviluppati con l’inserimento dell’elettronica prima e dell’informatica, successivamente.
E’ proprio la creatività che è fortemente stimolata da uno oggetto, il Reactable che definire strumento è sicuramente riduttivo.  E’ un touchscreen musicale sulla cui superficie tutti possono suonare contemporaneamente, muovendo degli oggetti  tridimensionali, ognuno dei quali rappresenta un diverso suono sintetizzato che cambia nota, ritmo e intensità col variare del proprio movimento creando, particolari giochi di luce. Reactable è semplicissimo da usare: è intuitivo, semplice, utilizzabile anche da chi non conosce musica, persino (e sopratutto) dai bambini per i quali rappresenta uno strumento quasi magico ma può essere un forte input anche nella creazioni di esibizioni live non solo musicali (la cantante Björk ad esempio), ma anche nel teatro, nei musei o nell’arte in generale.
Sviluppato all’Istituto Audiovisivo dell’Università di Barcellona in Spagna  da un team di ricercatori in Music Tecnology guidati dal Dr. Sergi Jordà  questa è la pagina ufficiale www.reactable.com.
Il video qui sotto spiega meglio delle mie parole Reactable, lo strumento di un futuro che è già presente.

MICHAEL JACKSON: l’inedito A PLACE WITH NO NAME

A tre settimane dalla sua scomparsa ecco il primo inedito di Michael Jackson, “A Place with No Name” una canzone con evidenti richiami al celebre successo degli America “A Horse with No Name”; il Re del Pop proprio a causa della somiglianza tra le due canzoni aveva chiesto e ottenuto il permesso dal gruppo di incidere il brano e Jim Morey, manager attuale degli America e ha dichiarato che “La band era onorata che Michael avesse scelto la loro canzone e spera che venga messa a disposizione di tutti i fan di Michael”.
Tmz.com, il sito di gossip che per primo diede al mondo la notizia della morte del Re del Pop, a tal proposito è stato anche il primo a mettere online un frammento dell’inedito…
Ecco un pezzo della canzone da Youtube:

Michael Jackson: si parla di lui…

Bene? Male? Sui social networks, nei forum, sui blog, pensieri, opinioni, idee in contrasto fra di loro, si rincorrono, si scontrano ed iniziano le inevitabili guerre di pensiero che non sempre sono confronti civili o scambi di opinione ma spesso insulti e parole scritte “urlando”. Non mi piace scagliare le pietre o vedere chi le lancia e non mi piace esprimere giudizi su fatti dei quali non potrò mai essere perfettamente sicuro della loro veridicità. I miei continui dubbi mi fanno pensare tutto e il contrario di tutto:  la verità assoluta non esiste, è questa la verità? (è un controsenso, lo so..).  Basta vedere in che modo i media (giornali e TV)  spesso la modificano a loro convenienza; ognuno ha la propria e conoscere obiettivamente i fatti diventa una corsa ad ostacoli.
Era un molestatore?  Forse sì, ma forse no. Era innocente? Forse sì ed era tutta una montatura e un modo per spillargli dei quattrini; forse no perché ha pagato il silenzio di chi lo accusava.
Nel dubbio, io scelgo l’artista e non esprimo giudizi sulle emozioni: le assaporo, le apprezzo, le godo, le vivo; la musica di Michael Jackson è questo: tutto il resto è rumore, coperto dalla sua voce.