Calendario 2012 gratis

Calendario 2012 Emergency

Anche quest’anno un rapido sguardo ai Calendari gratis disponibili in rete che potrete stampare a casa o in ufficio con la vostra stampante. Iniziamo dal sito timeanddate che offre una completa personalizzazione e la possibilità di stampare l’intero calendario 2012 in una pagina A4 o se preferite anche il singolo mese o addirittura di scegliere un altro anno; ecco il link: www.timeanddate.com. Anche se non è possibile stampare i giorni in lingua italiana www.calendarlabs.com offre però una personalizzazione ancora più completa, inserendo nel vostro calendario una foto, un disegno, etc.
Due siti italiani, infine presentano i calendari 2012 in pdf,  www.marbaro.it ne propone una decina: compatti, con i Santi, Calendari 2012 in formato planner e addirittura un’agenda 2012 settimanale da tavolo, mentre il sito www.peppecau.it presenta dei calendari con delle belle foto dedicate alla Sardegna.
Altri calendari :
il calendario di Greenpeace.org
Il calendario 2012 dedicato a Claudio Baglioni
Il calendario di casa e trend.

Calendario 2012 Emergency
Calendario 2012 Emergency

E per finire il Calendario “Parole contro la guerra” di Emergency. No, non è gratis ma è il mio calendario 2012 preferito…

5.00 avg. rating (95% score) - 1 vote

Giornata Mondiale del Diabete nelle piazze italiane

Giornata mondiale del diabete 2011

Il 14 Novembre 2011, come indicato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, si celebra in più di 160 Paesi la Giornata Mondiale del diabete. Il Italia, il consueto appuntamento, giunto ormai all’undicesima edizione è fissato per il 12 e il 13 novembre in circa 500 piazze. Battere il diabetesul tempo è possibile: diagnosi precoce, prevenzione, stile di vita corretto, consapevolezza ed educazione possono contribuire ad arginarlo. Tre milioni di italiani adulti hanno il diabete e il costo per ogni cittadino che ne soffre è in media 2.600 euro all’anno, più del doppio rispetto ai cittadini di pari età e sesso, ma senza diabete.

Giornata mondiale del diabete 2011
Giornata mondiale del diabete 2011

Il diabete, secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, entro il 2030, sarà la quarta causa principale di morte in Europa. Gran parte dei casi di diabete di tipo 2 può essere prevenuta da un cambiamento di stile di vita: dieta sana, limitata quantità di grassi e trenta minuti di moderato esercizio fisico al giorno. Uno screening per il diabete e per il pre-diabete è consigliabile in tutti i cittadini sopra i 40 anni. Un intervento precoce produce significati risparmi nei costi sanitari a lungo termine. Solo il 7 per cento, infatti, della spesa riguarda i farmaci antidiabete, il 25 per cento è legato alle complicanze. Il diabete è una delle cause principali di malattie cardiovascolari, renali e cecità e amputazione. Il 10 per cento delle persone con diabete soffre di cardiopatia ischemica, il 32 per cento di neuropatia, il 34 per cento di retinopatia. Due terzi delle persone con diabete di tipo 1 e oltre la meta di quelle con diabete di tipo 2 non presenta un adeguato controllo metabolico.
Per sensibilizzare la popolazione e favorire la prevenzione, il 12 e 13 novembre saranno allestiti presidi diabetologici dove, grazie al volontariato di medici, operatori sanitari, infermieri e associazioni di pazienti, tutti i cittadini potranno ricevere materiale informativo, consulenza medica qualificata, ma soprattutto potranno effettuare gratuitamente l’esame della glicemia. Da una piccola goccia di sangue, ottenuta con una semplice puntura sul polpastrello di un dito, è possibile conoscere il livello del glucosio nel sangue (glicemia). In occasione dell’”appuntamento con le piazze” sarà inoltre possibile compilare un questionario diagnostico per scoprire la percentuale di rischio diabete da qui a 10 anni.

Per il 2011 l’International Diabetes Federation, ha indicato come tema su cui sensibilizzare i cittadini la “Prevenzione e l’educazione del diabete”. Lo stesso delle ultime due edizioni e che verrà riconfermato anche per il 2012 e 2013.

Le iniziative in programma sono sempre numerose:

L’8 novembre, a Roma, presso la Sala Zuccari del Senato della Repubblica, è in programma sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, la Prima Conferenza Nazionale sul Diabete. Un evento che vede riunite le più alte cariche Istituzionali con i maggiori esperti del mondo della diabetologia.

Il testimonial della campagna 2011 è il pluricampione olimpico di canoa Antonio Rossi. Lo spot audio-visivo andrà in onda su un gran numero di emittenti televisive, radiofoniche, sale cinematografiche, monitor di autobus e metropolitane.

I medici di famiglia, nella settimana precedente il 14 novembre, forniranno informazioni ai loro pazienti e li inviteranno a compilare i questionari per scoprire se si è a rischio diabete.

Il gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, dal 6 al 13 novembre, distribuirà materiale informativo presso i Freccia Club; trasmetterà lo spot sui video delle stazioni di Genova, Torino, Venezia, Napoli e ne darà ampia notizia sul sito www.ferroviedellostato.it

In un gran numero di scuole calcio i diabetologi presenteranno ai giovani sportivi e ai loro genitori i rischi del diabete e li inviteranno a fare prevenzione.

Il 7 e 8 novembre, a Torino, in occasione della gara internazionale di canottaggio sarà allestito un presidio medico che fornirà informazioni sul diabete.

Durante l’Open d’Italia di Squash, a Bari, (ottobre), è previsto un presidio medico per effettuare test glicemici. Sabato 12 e domenica 13 novembre, nelle piazze e nei parchi di molte città italiane, trainer specializzati, addestrati dal campione olimpionico di marcia Maurizio Damilano, guideranno tutti coloro che vorranno scoprire l’arte e la tecnica del fitwalking terapeutico all’aria aperta per migliorare la salute, il benessere e la qualità della vita.

La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, a Torino, dal 7 al 13 novembre distribuirà brochure informative in occasione di esposizioni artistiche.

Molti monumenti italiani, nella notte del 13 novembre, saranno illuminati di blu per ricordare ai cittadini della Giornata Mondiale del Diabete. Tra i tanti monumenti anche le statue di San Pietro e Paolo nello Stato della Città del Vaticano.

A livello locale tanti i Convegni, le Conferenze e i dibattiti. Tutte le informazioni saranno disponibili sul sito www.diabetitalia.it.

La Giornata Mondiale del Diabete è promossa da Diabete Italia, un’ Associazione che vede riuniti allo stesso tavolo le società scientifiche di diabetologia dell’adulto, quelle scientifiche di diabetologia pediatrica, i rappresentanti delle associazioni delle persone con diabete in età adulta e in età pediatrica, i rappresentanti delle associazioni professionali degli infermieri e dei podologi in una sorta di alleanza comune per la gestione delle problematiche cliniche e sociali delle persone con diabete.

La Giornata del Diabete si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Salute, del ministero del Lavoro e Politiche Sociali, del Ministero dell’ Istruzione, dell’ Università e della Ricerca, del Ministro della Gioventù, del ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e della Croce Rossa Italiana. I cittadini potranno conoscere la piazza più vicina visitando il sito www.diabeteitalia.it oppure chiamando il numero verde 800-974044

5.00 avg. rating (95% score) - 1 vote

Sidewiki chiude

sidewiki

Sparisce un altro servizio di Google (che nelle intenzioni non era neanche male) : Sidewiki.

Durante una installazione o un aggiornamento di una Google toolbar mi apparve questa barra laterale che usai un paio di volte e sinceramente avevo quasi dimenticato che esistesse.

Una mail ricevuta poche ore fa mi informa:

Gentile collaboratore di Sidewiki,

Hai ricevuto questa email perché hai contribuito con una o più voci a Sidewiki. Abbiamo deciso di chiudere Sidewiki (post sul blog), quindi vogliamo assicurarci che tu abbia la possibilità di esportare i tuoi preziosi contributi.
Per esportare le tue voci Sidewiki, visita l’indirizzo http://www.google.com/sidewiki/
e segui le istruzioni. Se desideri esportare le tue voci Sidewiki, dovrai farlo prima del 5 dicembre 2011, in quanto dopo tale data interromperemo il supporto per Sidewiki ed elimineremo tutti i contenuti….

sidewiki
Sidewiki

La mail non spiega i motivi ma rimanda a questa pagina (in inglese) dove sono elencati altri prodotti d Google che presto cesserano di esistere oltre a Sidewiki: http://googleblog.blogspot.com/2011/09/fall-spring-clean.html

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Google compie 13 anni

Google 13 anni Doodle

Google, il più importante motore di ricerca di Internet festeggia 13 anni con un nuovo doodle: un simpatico disegno con una torta sopra un tavolo con le 13 candeline, cappellini e gadgets da compleanno.
Il 27 settembre 1998 (ma la vera data dovrebbe in realtà essere il 7 settembre) due studenti universitari di Stanford, Larry Page e Sergey Brin, crearono la società che avrebbe cambiato per sempre il volto di Internet. Google si occupa di catalogare e indicizzare tutte le pagine di Internet, foto e immagini, notizie dai giornali, mappe e video (con Youtube) detenendo oltre l’80 per cento del market share.

Google 13 anni Doodle
Google 13 anni Doodle

Ad ogni ricorrenza o anniversario importante, Google presenta in prima pagina un Doodle (scarabocchio) e in questa pagina potete visualizzare tutta la lista dei doodles dal 1998 ad oggi: http://www.google.com/logos/.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Facebook, Twitter e Google+: ecco le differenze

Quali solo le differenze tra Facebook, Twitter e Google+, i principali social networks della rete? Patrick Beja un podcaster francesce firma un divertente articolo sul suo blog.

Facebook è come…
“Una Fantastica Festa a casa” dove ti diverti a passare tempo con i tuoi amici, la gente fa foto imbarazzanti, talvolta si autoinvita un cretino e se i parenti arrivano tutto diventa strano.
Su Facebook, quando qualcuno si ubriaca è divertente 🙂

Twitter è come…
“Un Supermercato Affollato” dove tutti ti urlano intorno, ti scontri con persone fantastiche/noiose, è confusionario e inaspettato e ci sono tante cose cool!
Su Twitter, quando qualcuno si ubriaca è imbarazzante.

Facebook, Twitter, Googleplus
Facebook, Twitter, Googleplus

Google+ è come…
“Una Sala Conferenze” dove cammini da gruppo a gruppo, la gente inizia conversazioni con estranei, sei sempre impegnato e i Nerds organizzano le loro feste dopo che fa buio.
Su Google +, quando qualcuno si ubriaca, non importa a nessuno (non ancora!).

0.80 avg. rating (28% score) - 5 votes

EMERGENCY: Incontro nazionale 6-11 settembre a Firenze

A Francesco Azzarà, il nostro logista sequestrato in Darfur, a Nyala, il 14 agosto scorso. sarà dedicata la decima edizione dell’Incontro nazionale di EMERGENCY, che si terrà a Firenze da martedì 6 a domenica 11 settembre 2011.

Sei giorni di conferenze, musica, spettacoli, mostre e dibattiti per raccontare EMERGENCY e parlare dei nostri programmi umanitari e del nostro impegno a favore della pace.

Gino Strada, Stefano Bollani e i Visionari, Serena Sinigaglia, Massimo Cirri, Don Gino Rigoldi, Erri De Luca, Fiorella Mannoia, Paola Turci, Elisa, Casa del Vento, Max Paiella, Paola Minaccioni, Anna Meacci, Elio e le Storie Tese, Serena Dandini, Paolo Hendel, Natalino Balasso, Antonio Cornacchione e Gad Lerner sono alcuni degli ospiti che saranno con noi.

EMERGENCY, Incontro nazionale Firenze  6-11 settembre 2011
EMERGENCY, Incontro nazionale Firenze 6-11 settembre 2011

TUTTI I GIORNI

Presso la LIMONAIA di FIRENZE FIERA (piazza Adua, 1) sarà esposta la mostra multimediale CURIAMO PERSONE. EMERGENCY in Italia.
Il programma completo sul sito di Emergency: http://firenze.emergency.it/

10° incontro nazionale di Emergency – Sei giorni di conferenze, musica, spettacoli, mostre e dibattiti per andare insieme oltre la guerra.

Ogni caccia F-35 costa un po’ più di 114 milioni di euro. Con ogni caccia si potrebbero costruire un’ottantina di asili nido. Che cosa preferireste, per i vostri figli? Un F-35 o un asilo nido?

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Personal 3D Viewer HMZ-T1: da Sony il casco display OLED 3D

Personal 3D Viewer HMZ-T1

è la nuova meraviglia tecnologica della Sony che potrebbe rivoluzionare totalmente la nostra esperienza di visualizzazione tv e non solo: è infatti il primo display 3D indossabile al mondo in grado di produre uno schermo virtuale da 750 pollici!
Il prodotto display 3D ricorda vagamente i caschi di realtà virtuale che si vedevano (ma non si vendevano!) negli anni 90 ma con caratteristiche e finalità totalmente diverse.

Personal 3D Viewer HMZ-T1
Personal 3D Viewer HMZ-T1

Ecco le specifiche principali:
– due pannelli da 0,7 pollici OLED con risoluzione HD (1.280 × 720);
angolo di visione di 45 gradi orizzontale – “visualizzazione virtuale” distanza di 20 metri da schermo virtuale da 750 pollici;
– 5.1 surround grazie agli altoparlanti integrati nel HMD (Sony Virtualphones);
– Unità processore con due interfacce HDMI (ingresso e uscita) per collegare televisori, console o lettori Blu-ray;
– Dimensioni: 180 × 168 × 36mm, peso: 420 grammi
Sul sito della Sony il comunicato ufficiale del Personal 3D Viewer HMZ-T1 con un video dimostrativo.
Personal 3D Viewer HMZ-T1, sarà in vendita dall’11 novembre in Giappone al prezzo di 780 dollari.

4.50 avg. rating (90% score) - 2 votes

Google Sitelink: ora sono 12

Da qualche giorno i Sitelink mostrati da Google sono aumentati: adesso è possibile visualizzare ben 12 links, probabilmente i più importanti di ogni sito. Già dal mese di aprile una segnalazione era apparsa su http://www.webmasterworld.com/google/4304484.htm, ma non trovando nessun avviso su Google Webmaster Tool immagino non sia ancora un assetto definitivo. Viene da chiedersi: quale impatto SEO potrà avere nei prossimi mesi l’estensione dei Sitelink su Google?
Ecco come si presenta il mio sito, mascali.net.
Google 12 sitelink

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

PC Lento? 3 programmi gratis per testare velocità e prestazioni

PC lento

Un PC lento è un problema comune a molti utenti: perdere del tempo aspettando che il computer elabori chissachè mentre abbiamo soltanto aperto un file di testo, un foglio elettronico o una semplice pagina sul nostro browser, non solo è snervante ma diminuisce la nostra produttività (abbiamo comprato un pc per farlo lavorare e dobbiamo aspettare i suoi comodi? :))
Diverse le cause che possono rallentare il nostro computer: virus, spyware, troppi programmi installati (è il motivo per cui preferisco il software portable) e ultimo ma non meno importante, la parte hardware. Una scheda video datata, un hard disk lento, un processore che lavora male, (temperatura troppo alta perchè magari la ventola funziona male) sono gli altri fattori che contribuiscono alla diminuizione della velocità di un pc.
Diversi i programmi gratuiti che con i propri strumenti di analisi forniscono una visione completa delle prestazioni del sistema. Segnalo i tre che uso più frequentemente ma su uno dei miei siti preferiti, www.portablefreeware.com nella sezione System – Benchmark, potrete provarne altri.
Eccoli…

Diskmark
PC Lento: prova DiskMarkDiskMark è una piccola utility che permette di confrontare e visualizzare le prestazioni del vostro hard disk.


HDspeedPC Lento: prova HDspeedHD_Speed Testa e misura la velocità di hard disk, flash drives, CD/DVD-ROM, USB Drive;


HWiNFO32
PC Lento: prova HWiNFO32
HWiNFO32 Il mio preferito: presente anche nella versione DOS, HWiNFO32 è un diagnostico che visualizza le informazioni complete sui componenti hardware del vostro pc (cpu, ram, scheda video, lan, etc.)
Il vostro pc lento con questi tre strumenti adesso ha una possibilità in più di ritornare veloce!

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Chi ti visita su Facebook? E’ davvero così importante? Sì però…

Scopri chi guarda il tuo profilo su Facebook” è una delle domande più gettonate e le applicazioni fasulle create appositamente per spammare e raccogliere dati, nomi, profili spuntano come funghi. Fortunatamente sono nati anche diversi gruppi su Facebook che forniscono indicazioni contro chi crea questa enorme bufala e su come evitare di cascarci come dei polli..

Facebook bufalaPersonalmente poichè utilizzo Facebook più per lavoro che per uso personale, ritengo più importante sapere chi, come e quanti visitano le Fan Page che amministro legate ad aziende, brand o siti e devo dire che i dati raccolti forniscono indicazioni precise e dettagliate sui propri utenti (città, sesso, età, etc.).
Gli Insights delle pagine sono preziosi e utili e in questo caso: sì, mi interessa sapere chi mi visita su Facebook.
Non ho un iPhone, sono un Android dipendente, e quindi non garantisco sul risultato, ma a quanto pare uno sviluppatore di applicazioni per iPhone ha realizzato una apps esterna a Facebook che fornisce una classifica degli amici che visitano più spesso il tuo profilo
www.pianetaiphone.com/chi-ti-visita-su-facebook-per-iphone: essendo presente sullo store di Apple dovrebbe essere affidabile ma aspetto qualche eventuale commento sulla sua validità…

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes