SANREMO 2008: il mio vincitore è SERGIO CAMMARIERE

Il Festival di Sanremo 2008 ci ha regalato un Sergio Cammariere in grande forma: L’amore non si spiega è il titolo della poetica canzone che il cantautore-pianista di Crotone ha presentato su palcoscenico dell’Ariston. Provo sempre una grande emozione quando ascolto la sua voce, emozione che si è decuplicata quando ho assistito venerdì 28 febbraio alla meravigliosa esibizione di Sergio con la grandissima Gal Costa.

Il Sito ufficiale di Sergio Cammariere: www.sergiocammariere.com
Sergio Cammariere Fans Club
Testo della canzone L’amore non si spiega
Sanremo 2008: Sergio Cammariere e Gal Costa
Video di L’amore non si spiega di Sergio Cammariere in coppia con Gal Costa

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

4 commenti su “SANREMO 2008: il mio vincitore è SERGIO CAMMARIERE”

  1. Ciao, sono pienamente daccordo con la tua opinione. Secondo me il vero problema del Festival di Sanremo, oltre a quelli che conosciamo ormai da tempo…, è il fatto del televoto! Non capisco come possa un pubblico Giudicare una forma d’arte…penso che a tal fine sia già presente una giuria che fa parte della manifestazione. Oltretutto ho visto dare al nostro caro Sergio il voto più alto proprio da quella giuria e quindi per me…E’ OVVIO, HA VINTO LUI! E di ciò ne siamo orgogliosi tutti noi crotonesi!!! 😉

    Rispondi
  2. Sono perfettamente d’accordo con te e mi fa piacere che la tua bellissima terra, la Calabria, ci regali, ancora una volta, un grandissimo artista…
    (l’indimenticata Mia Martini, Rino Gaetano, Loredana Bertè..i primi che mi vengono in mente..)

    Rispondi
  3. Purtroppo quei tre che hai nominato sono sempre stati messi da parte. In particolare Mia Martini e Rino Gaetano dopo essere stati giudicati male da tutti, guarda caso dopo la loro morte sono diventati divini…ho la certezza che sia così anche per Loredana Bertè. Fortunatamente per quanto riguarda Sergio Cammariere tutto ciò non può succedere perchè è un artista di altro genere. Comunque restano tutti dei GRANDI.

    Rispondi

Lascia un commento