RADIO DATE: novità discografiche in radio

Diversi i siti che presentano le date e le relative uscite discografiche di artisti italiani ed internazionali: alcuni anni fa il sito pagineradio.it aveva creato, (primo in  Italia) un interessante rubrica, chiamata appunto Radio Date, che riassumeva tutte le uscite musicali della settimana. Oggi con la solita ricerca su Google, troviamo nelle prime posizioni festival.blogosfere.it e news.kataweb.it  che in realtà pubblicano le stesse notizie o meglio gli stessi comunicati stampa (non si capisce bene chi tra i due pubblichi prima) inviati dalle etichette discografiche e un incompleto radiodate.it ancora in fase di costruzione.

Radio Date
Radio Date .it

Radio Date consigliato

Il più completo sito di Radio Date sia nei contenuti, che nella navigazione, a mio avviso è http://www.earone.it/radio_date/ dell’amico Maurizio Gugliotta,  giovane e vulcanico imprenditore siciliano, che ha realizzato una serie di interessanti servizi rivolti ai professionisti della radio.

Radio Date settimanale

Ma diamo una sbirciatina al Radio Date di questa settimana, attingendo proprio dal sito appena citato:  i nomi che spiccano su di tutti sono quelli dell’inedito duo Bob Sinclar & Raffaella Carrà – Far l’amore, un successo degli anni 1977:  la versione originale cantata sempre dalla Raffaella nazionale s’intitolava “A Far L’Amore Comincia Tu (Puis-Que Tu L’aimes Dis-Le Lui)”. Altro duo che farà discutere è quello formato da Loredana Errore che canta Cattiva insieme a  Loredana Bertè mentre tra i ritorni importanti vi segnalo l’ex menestrello della canzone Angelo Branduardi seguito da Mietta, Cristina Donà e Tricarico tra gli artisti italiani e Hooverphonic, Radio Killer e Rihanna tra quelli internazionali. L’elenco completo è consultabile sul sito di Earone, ogni settimana con nuovi e aggiornati Radio Date.

Il sorpasso: in USA la pubblicità su Internet supera la carta stampata

Mentre in Italia si discute ancora di finanziamento alla Banda larga, e nel frattempo gli 800 milioni stanziati per potenziarla e farla arrivare in tutte le case degli italiani si dimezzano, negli Stati Uniti la pubblicità in rete per la prima volta supera quella dei giornali: le previsioni di spesa per il 2010 sono di 120 miliardi di dollari da spendere su Internet contro i 112 miliardi di dollari per la stampa, risultato di una ricerca della Outsell importante società analitica della California.
La possibiltà di effettuare campagne con un target ben definito e e l’opportunita di coinvolgere e interagire con l’utente finale sono tra i motivi principali di questo lento ma sicuramente inesorabile esodo delle aziende, dai vecchi media tradizionali al “Mass Media” : Internet.

La radio locale aiuta L’Unicef e Haiti

Il 21 giugno 2009 decine di dj’s e speakers delle radio libere di Catania degli anni 70 e 80, parteciparono ad una mega trasmissione, FM80, nella quale le voci si alternavano a canzoni e registrazioni del periodo: un’esperienza piacevole anche per gli ascoltatori che dopo oltre 20 anni riascoltarono in diretta i loro dj’s preferiti del passato.
Per la seconda volta, le voci più amate di quel periodo ritornano insieme per un nobile fine: aiutare i bambini di Haiti, vittime del recente e terribile terremoto, tramite l’Unicef che si occuperà della raccolta fondi.
La tramissione andrà in onda domenica 28 febbraio dalle 7 alle 24 in contemporanea su Radio Catania, Radio Studio Centrale e
radiosiciliainternational (sui siti le frequenze o lo streaming per ascoltare on line).
Sarà possibile donare tramite il numero 800.090.125 e presso la sede del Comitato UNICEF di Catania in via Montesano 15.
Maggiori informazioni sul sito ufficiale Unicef italiano.
Fm80 2010